Arcola e i suoi vini

Postato da il Ago 25, 2012 in Eventi, News | 0 commenti

Arcola e i suoi vini

Ogni anno, durante la prima settimana di settembre, si tiene a Baccano, la Festa Arcola e i suoi vini.

In concomitanza si svolge la Sagra della Polenta a cura del Circolo Arci di Baccano.

Teatro degli eventi è il parco di Villa Picedi-Benettini a Baccano di Arcola che ospita l’importante rassegna enologica che vede i viticoltori locali esporre i propri prodotti con degustazione e vendita diretta.

Il tutto contornato da dibattiti su turismo e agricoltura, eventi sportivi e spettacoli serali.

Dagli Aceri villa Picedi si raggiunge in 5 minuti a piedi

Arcola città del vino

La Città del Vino è nata nel 1987 dalla passione di un primo gruppo di 39 Sindaci, convinti già allora dell’importanza strategica di cominciare quella battaglia per la qualità, per quella qualità a 360 gradi e non soltanto limitatamente al vino, oggi riconosciuta da tutti come la più grande ricchezza del nostro Paese Le Città del Vino rappresentano un circuito di oltre 569 enti locali, idealmente un itinerario attraverso l’Italia dei borghi storici, delle città d’arte, di mare o di montagna e di ogni singola Città con una storia enogastronomica da raccontare.

Una rete di Comuni, Province, Parchi e Comunità Montane a vocazione vitivinicola, capaci insieme di mettere in campo sul territorio nazionale una massa critica di oltre 4.000 alberghi (per circa 142.000 posti letto complessivi), 1.500 Aziende agrituristiche (18.000 i posti letto), 189 campeggi, centinaia di ristoranti, enoteche e cantine di qualità.

In tutto una superficie di oltre 200.000 ettari di vigneti tutti iscritti alle Doc e alle Docg, pari ai 4/5 dei vigneti italiani a denominazione d’origine.

Negli anni sono molti i Comuni, i paesi e le città, che hanno aderito all’Associazione: soprattutto i più piccoli, quelli che danno nome ad un vino, che producono nel proprio territorio vini a denominazione di origine e che sono legati al vino per storia, tradizione, cultura e per i quali ruralità ed enogastronomia insieme, sempre più hanno costituito la vera occasione per una nuova sostenibilità dei territori.

L’Associazione Nazionale Città del Vino promuove e coordina progetti finalizzati a valorizzare le risorse ambientali, culturali, agroalimentari dei Comuni associati, delle regioni e del Paese nel suo insieme. Promuove in Italia e all’estero lo sviluppo del turismo enogastronomico, che considera una risorsa culturale ed economica di grandi potenzialità. Anche per questo edita ormai da anni, in collaborazione con il Censis, l’Osservatorio sul Turismo del Vino, uno strumento di lavoro esclusivo per gli addetti del settore: operatori e amministratori pubblici, aziende private, agenzie di viaggio, mass media.

Città del Vino promuove lo sviluppo delle Strade del Vino attraverso formazione, guide, pubblicazioni e un Centro Studi e Servizi per la consulenza specializzata. A livello europeo l’Associazione Nazionale ha assunto per il 2006 e 2007 la presidenza di Recevin, la Rete Europea delle Città del Vino, con l’obiettivo di sviluppare circuiti internazionali di turismo enogastronomico. fonte: www.terredelvino.net

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *